rotate-mobile
Cronaca

La ditta Tucci sbotta contro il Comune: “Lavori mai pagati, allo Zac ci fermiamo”

La ditta di Antonio Tucci non presterà più servizio al prefiltraggio degli spettatori in Curva Nord e Gradinata Est. "Azienda in difficoltà per le inadempienze del Comune"

A partire dal prossimo incontro casalingo del 18 ottobre tra il Foggia e il Savoia, la Tucci Imprendil non garantirà più il servizio di montaggio e smontaggio della cancellata mobile, adibita al prefiltraggio degli spettatori dei settori Curva Nord e Gradinata Est., così come già comunicato anche con lettera raccomandata del 14 ottobre indirizzata al Comune, alla Prefettura, alla Questura e al Foggia Calcio. Già il 15 marzo scorso la ditta dei fratelli Tucci aveva citato in giudizio in Comune.

“Ciò – afferma il legale rappresentante pro tempore Antonio Tucci - assistito dagli avvocati Riccardo Icilio Agostino e Michelangelo Mettaa - causa del grave comportamento colposo del Comune di Foggia, che a tutt’oggi non ha provveduto a corrispondere in favore della società tutte le somme dovute per i lavori svolti allo Zaccheria. Non è privo di rilievo rimarcare che l’azienda, a causa dell’inadempienza dell’ente comunale, oggi viene a trovarsi in una situazione di gravissima difficoltà, rischiando addirittura il tracollo economico. Valga osservare che negli ultimi tre anni d’esercizio, allo stretto, si è trovata a dover licenziare la gran parte delle maestranze”.

“Intanto – prosegue - si è appreso con nota del 16 ottobre che la Prefettura, stante il concomitante inadempimento del Comune nel pagamento delle somme dovute per lo svolgimento del servizio antincendio, garantito sinora dal comando provinciale dei vigili del fuoco, ha reso noto che la presenza della cancellata mobile, così come del personale addetto al servizio antincendio, sono condizioni imprescindibili per la sussistenza dell’agibilità dell’impianto sportivo comunale”.

Tucci conclude: “Alla luce di ciò, della grande disponibilità manifestata negli anni, e soprattutto della tolleranza avuta di fronte alle innumerevoli e stantie promesse dei politici di turno, la ditta Tucci Impredil s.n.c. precisa che a tale sofferta decisione si è giunti in conseguenza del grave contegno omissivo del Comune di Foggia, da sempre sordo e poco incline alla definizione della vicenda. Pur comprendendo i disagi che tale legittima presa di posizione comporterà, ci rendiamo disponibili a valutare la definizione concreta e pragmatica delle annose questioni pendenti. Nell’attesa di tale definizione nessun altro servizio verrà garantito in favore dell’ente comunale”:

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ditta Tucci sbotta contro il Comune: “Lavori mai pagati, allo Zac ci fermiamo”

FoggiaToday è in caricamento