Cronaca

SLC: “Black out nella consegna della corrispondenza a Foggia e provincia”

Il Sindacato Lavoratori Comunicazione della Cgil denuncia i presunti disservizi che sarebbero stati causati "dalla carenza di portalettere e dalle ferie imposte dall'azienda" nel periodo festivo dal 2 al 5 giugno

Il Sindacato Lavoratori Comunicazione della Cgildenuncia un black out nella consegna della corrispondenza a Foggia e provincia durato 4 giorni”. Secondo l’SLC ci sarebbero stati dei disservizi causati presumibilmente dalla carenza di portalettere e ferie imposte dall’azienda”.

I Responsabili dei centri dei servizi postali hanno ricevuto l'ordine di far smaltire le ferie al personale e così, circa il 90% dei portalettere di Foggia  e provincia,  sono stati messi in ferie venerdì 3 giugno. Di conseguenza la corrispondenza è rimasta in giacenza per quattro giorni, dal festivo 2 giugno al 5 giugno” denuncia il Sindacato Lavoratori Comunicazione.

Paolo Graziano, Segretario Generale Provinciale della SLC-CGIL  di Foggia, spiega il perché di questa situazione: "non solo per la posta ordinaria ma anche la posta a firma come le raccomandate e i quotidiani in abbonamento che non sono stati consegnanti per quattro giorni. E' l'ennesima riprova della situazione in cui è la gestione del recapito della corrispondenza e del personale all'interno del settore recapito della Provincia di Foggia".

Sul tema dei disservizi nel recapito della corrispondenza, Paolo Graziano aggiunge che da 6 mesi sarebbe in atto una sperimentazione dell'orario: “i portalettere  lavorano su 5 giorni e non più su 6. L'orario giornaliero si è dunque allungato e di conseguenza le zone di recapito assegnate sono diminuite e  sono state ingrandite. Il problema è che quella che doveva essere una fase di sperimentazione finalizzata ad intervenire e correggere le situazioni di criticità, rischia di essere definitiva. Sono cadute nel nulla, infatti, le denunce effettuate dalla Segreteria Provinciale SLC-CGIL di Foggia  inviate  all'azienda” aggiunge Graziano.

Per l’SLC la situazione è destinata a "peggiorare con l’avvento del periodo estivo e l’aumento della popolazione nelle zona turistiche". A queste incombenze potrebbero aggiungersi - sempre secondo Graziano - "le ferie dei Portalettere previste dal CCNL".

La SLC-CGIL di Foggia non potrà ulteriormente tollerare che il servizio di recapito della corrispondenza venga svolto su tali livelli di qualità  ne’ potrà tollerare, il peggioramento delle condizioni dei lavoratori addetti al recapito, per cui fa appello alle Istituzioni presenti sul territorio, alle Associazioni dei consumatori, all'ANCI  affinché facciano sentire la  loro voce di  dissenso. Se non ci saranno risposte da parte aziendale la SLC-CGIL di Foggia metterà in atto ulteriori iniziative di protesta in difesa dei diritti dei lavoratori e della qualità del servizio ai cittadini
.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SLC: “Black out nella consegna della corrispondenza a Foggia e provincia”

FoggiaToday è in caricamento