Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Discoteche pericolose, risse e aggressioni. Il Procuratore di Foggia: "Adesso basta, ora procediamo ai controlli"

"Adesso basta con le discoteche che diventano luogo di pericolo per i ragazzi. Devono tornare essere un luogo di divertimento e socializzazione, dove i ragazzi devono essere protetti e tutelati"

 

Parola di Ludovico Vaccaro, procuratore capo di Foggia, che annuncia una serie di provvedimenti disposti a seguito dei gravi episodi di violenza (il 18enne di Lucera pestato sabato notte nei pressi del 'Domus' e un 25enne di Cerignola aggredito poche settimane fa a 'Le Stelle') registrati nel giro di poco tempo in città, in altrettanti locali notturni.

"Non abbiamo intenzione di fare una 'crociata' contro il divertimento", precisa, "ma è nostra intenzione rendere questi luoghi più sicuri per chi li frequenta". Come? "Effettuando controlli e facendo rispettare le regole". Su tutti i fronti: dalla corretta gestione dei decibel agli orari di apertura/chiusura delle discoteche (“I ragazzi entrano alle 2 e restano fino alle 6 del mattino, poi escono storditi dal sonno, dall’alcol, dalla musica a palla e probabilmente anche da sostanze stupefacenti”, precisa); dai parcheggi alla scelta degli addetti alla sicurezza e buttafuori ("devono essere regolarmente assunti, offrire garanzie dal punto di vista morale e non devono essere soggetti violenti o pregiudicati”), dal numero di persone accolte alle misure di sicurezza adottate da ogni locale. "Ci impegneremo moltissimo come Procura, attraverso tutte le forze dell'ordine" | IL VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento