menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Discarica di Orta Nova: condannati i fratelli Rocco e Maurizio Bonassisa

Iaia Calvio commenta la sentenza di primo grado sulla discarica di Orta Nova in località Ferrante. Assolti invece un dirigente comunale dell'Ufficio Tecnico, il direttore dei lavori e l'assistente del cantiere

L’imprenditore di Deliceto Rocco Bonassisa e il fratello Maurizio, arrestati nel gennaio 2009, sono stati condannati per la vicenda della grande discarica di Orta Nova costruita in località Ferrante nel paese dei Cinque Reali Siti.

Il 43enne titolare dell’Agecos, società che opera nel settore ambientale, è stato condannato a due anni di carcere, mentre il fratello 37enne a quindici mesi. Per entrambi la pena è stata sospesa. Assolti invece un dirigente comunale dell’Ufficio Tecnico, il direttore dei lavori e l’assistente del cantiere.

Sulla vicenda giudiziaria è intervenuta anche il sindaco di Orta Nova, Iaia Calvio: “I cittadini e le forze politiche che hanno attivato e condotto la battaglia contro la discarica hanno offerto un contributo decisivo per impedire l´ennesimo sfregio al nostro violentato territorio ed alle norme che ne governano l´uso. Esprimo soddisfazione non per le condanne, le assoluzioni e le prescrizioni, ma per l´avvenuto riconoscimento che quella scelta diede origine ad atti censurabili come centinaia di ortesi temevano”.

'Ristabilire la certezza del diritto e la trasparenza delle procedure è  il quotidiano faticosissimo impegno assunto dall´amministrazione – prosegue il sindaco PD - perchè il Comune di Orta Nova e il patrimonio comunale siano gestiti con spirito di servizio e con la giusta attenzione alla sua naturale vocazione agricola.

Pur se di primo grado la sentenza sulla discarica apre uno squarcio sulla natura di certe scelte - conclude Calvio - e restituisce a tutti noi il senso dell´impegno civico di allora e di quello politico e istituzionale praticato oggi con il sostegno della fiducia dei cittadini'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento