Discarica: "lettera anonima denuncia combine tra consiglieri e ditta"

La notizia è stata data dal gruppo consiliare di Sel con un comunicato congiunto a firma di Sisbarra e Cislaghi

Comune di Foggia

A pochi giorni dal consiglio comunale di lunedì 10 dicembre in cui  si discuterà anche dell’approvazione di una discarica di rifiuti pericolosi proposta dalla società Immobildaunia, questa mattina a Palazzo di Città a tutti i  consiglieri è arrivata una lettera anonima in cui si denuncia una presunta combine tra diversi di loro e la ditta proponente. La notizia è stata data dal gruppo consiliare di Sel con un comunicato congiunto a firma di Sisbarra e Cislaghi.

IL COMUNICATO | “Questa mattina entrando nelle commissioni noi tutti consiglieri abbiamo ricevuto una lettera anonima dai contenuti preoccupati per coloro che esponevano i fatti. La lettera parla della proposta di delibera afferente ad un progetto di discarica per rifiuti non pericolosi presente all'ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale. (2. Progetto afferente la realizzazione di una discarica di rifiuti non pericolosi (art. 4 – comma 1 b) –DLgs 36/2003, presentato dalla Società Immobil Daunia srl. Valutazione di merito)

I toni, oltre ad essere preoccupati per la possibile realizzazione di una nuova discarica, riportano certezze di combine tra proponenti e diversi consiglieri. Le riflessioni che il gruppo consiliare di Sinistra Ecologia e Libertà ritiene di dover esporre sono di due tipi: la prima riferita al senso delle denunce anonime e l'altra nel merito delle questioni riguardanti la gestione dei rifiuti a Foggia.

Per nostra cultura noi di SEL riteniamo che la società può uscire dal tunnel del malaffare se con la stessa tenacia si riesce a denunciare apertamente tutte le forme di irregolarità che sovvertono il sistema di legalità che si intende perseguire. Certo ci rendiamo conto che la paura di non essere protetti rende la denuncia anonima uno strumento di senso civico mascherato ma, e quì riteniamo di dissentire, quando la denuncia è generica e massificante rischia di creare la diffusione del pensiero qualunquista secondo il quale tutto è marcio.

Seconda riflessione è quella sulla gestione dei rifiuti. Il nostro intervento di alcuni giorni fa in aula consiliare, sulla questione Amica, rende manifesta la posizione di SEL sulla questione. Abbiamo sottolineato come l'esito del referendum in favore della pubblica gestione dei beni comuni debba essere applicabile anche alla nuova società costituenda.

È chiaro che, in tale prospettiva di pensiero, non può secondo noi essere presa in considerazione alcuna soluzione che tenga conto di un intervento privato nelle possibili soluzioni di gestione dei rifiuti in tutta la sua interezza. Tale comunicato si è reso necessario non per le possibili conseguenze di tale anonima denuncia, cosa per la quale ci auspichiamo si faccia chiarezza, ma per sottolineare la coerenza di comportamenti del gruppo che ci onoriamo di rappresentare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento