menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Comune di Foggia

Il Comune di Foggia

Dirigenti comunali invitati a rinunciare e a devolvere i premi dell’OIVP

Energiovane, Foggia in Movimento, Donna in Rete, Fratelli della Stazione, Cicloamici e La Merlettaia chiedono chiarimenti sui criteri di valutazione utilizzati

Ai cittadini viene chiesto di tirare la cinghia e di continuare a fare dei sacrifici, mentre loro, i dirigenti comunali, si divideranno una retribuzione di posizione e di risultato stabilita dall’Organismo Indipendente di Valutazione delle Performance. Tutto questo  mentre si diffonde a macchia d’olio un sentimento di frustrazione e malcontento e una sensazione di incredulo sbigottimento, di rabbia e distanza dalle istituzioni

In una nota congiunta inviata agli organi di stampa e per conoscenza al sindaco, all’assessore Frattulino e ai dirigenti Tibollo, Francesco Paolo Affatato, Fernando Biagini, Romeo Delle Noci, Carlo Di Cesare, Domenico Dragonetti, Gloria Fazia, Ernesto Festa, Angelo Mansella, Angelo Masciello, Michele Paglia, Nicola Ruffo, Antonio Sanchi e Pio Claudio Taggio, i rappresentanti delle associazioni Energiovane, Foggia in movimento, Donna in Rete, Fratelli della Stazione, di Cicloamici e del circolo La Merlettaia, chiedono chiarimenti relativi al livello delle prestazioni attese della pubblica amministrazione, ai risultati raggiunti, agli organi e ai criteri di valutazione utilizzati.

Nello stesso tempo invitano i dirigenti comunali a rinunciare pubblicamente al "tesoretto" o a parte di esso, devolvendolo alle categorie sociali in evidente stato di difficoltà attraverso la mediazione del servizio delle Politiche sociali o di organizzazioni di volontariato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento