Cronaca

Senza stipendio da luglio, dipendenti Metropol esausti: partono lettere e decreti ingiuntivi

I lavoratori, circa la metà, non riceverebbero le retribuzioni da quattro mesi. Alcuni hanno adito le vie legali, con lettere e decreti ingiuntivi, altri hanno scelto la strada dei sindacati

Non ricevono lo stipendio dal mese di luglio e attendono il pagamento della 14esima, in alcuni casi anche il rimborso Irpef. Si tratta di decine di dipendenti della Metropol, l’istituto di vigilanza che gestisce il servizio di guardiania presso alcune strutture pubbliche e private di Foggia, dal Poligrafico al Tribunale.

Hanno famiglia, mogli e bambini, pagano mutui e tasse, ma dall’azienda per cui lavorano non vedono un centesimo ormai da quattro mesi. Con la crisi che morde e incombe, e le spese da affrontare, tra i lavoratori “inevasi” c’è chi si è visto costretto persino a chiedere un prestito in famiglia.

DI FONSO: "METROPOL ORA BASTA!"

Ed è così che con il trascorrere dei giorni, da una stagione all’altra, dall’estate all’autunno, le preoccupazioni sono aumentate a tal punto che dopo i tentativi bonari di trovare un accordo, alcuni vigilantes hanno adito le vie legali e fatto partire lettere e decreti ingiuntivi. Altri ancora hanno percorso la strada dei sindacati.

In sostanza, chi più, chi meno, il problema stipendi riguarderebbe la metà dei dipendenti dell’azienda; tutti in attesa di sapere quando la Metropol si deciderà a pagare le mensilità arretrate. Con il Natale all’orizzonte lavorare in queste condizioni diventa quasi proibitivo, l’aria che tira non è affatto buona. Ci si sveglia per onorare il lavoro e la divisa, ma a fine mese di bonifici nemmeno l’ombra. Metropol, a che punto siamo?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza stipendio da luglio, dipendenti Metropol esausti: partono lettere e decreti ingiuntivi

FoggiaToday è in caricamento