rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca

Dattoli si è dimesso: non è più il direttore generale del Policlinico Riuniti di Foggia

Agli arresti domiciliari dal 13 dicembre scorso, il 18 dicembre sarà sottoposto ad un interrogatorio di garanzia insieme agli altri cinque arrestati nell'ambito dell'operazione Icaro su due presunti appalti "pilotati" in favore di Alidaunia

Poco fa Vitangelo Dattoli ha rassegnato le dimissioni dalla carica di direttore generale del policlinico Riuniti, incarico che in virtù delle note vicende giudiziarie che hanno coinvolto anche il manager della sanità pugliese, l'azienda ospedaliero-universitaria ha affidato al dott. Michele Ametta. Il 63enne nato a Triggiano è agli arresti domiciliari dal 13 dicembre scorso (leggi le accuse a suo carico)

Già sospeso dalle sue funzioni, l'avvocato difensore Antonio La Scala, ha reso noto che in mattinata Vitangelo Dattoli avrebbe fatto pervenire le proprie dimissioni al presidente Michele Emiliano, "per rispetto all'attività della magistratura e dei vertici della Regione, confidando di poter chiarire il tutto quanto prima".

Il 18 dicembre sarà sottoposto ad un interrogatorio di garanzia insieme agli altri cinque arrestati: gli imprenditori e titolari di Alidaunia, due funzionari dell'Asl di Foggia e del policlinico Riuniti e un medico in pensione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dattoli si è dimesso: non è più il direttore generale del Policlinico Riuniti di Foggia

FoggiaToday è in caricamento