Digitale terrestre, ricorso Telenorba: “Sospeso piano di numerazione canali”

Lo rende noto il Gruppo Telenorba comunicando che "sin da oggi le emittenti Telenorba 7 e Telenorba 8, in virtù della sospensiva, torneranno ad occupare le loro posizioni storiche 7 e 8 del telecomando

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Con due decreti cautelari monocratici, il presidente del Tar Lazio, Calogero Piscitello, ha sospeso, "nei limiti dell'interesse azionato in giudizio dalla società Telenorba SpA", i provvedimenti dell'Agcom e del ministero dello Sviluppo Economico riguardanti il Piano di numerazione automatica dei canali della Televisione digitale terrestre, per le regioni Puglia, Basilicata e Molise, fino alla celebrazione della Camera di Consiglio, già fissata per il 20 giugno 2012.

Lo rende noto il Gruppo Telenorba comunicando che "sin da oggi le emittenti Telenorba 7 e Telenorba 8, in virtù della sospensiva, torneranno ad occupare le loro posizioni storiche 7 e 8 del telecomando".

Il Gruppo sottolinea che il decreto presidenziale ha riconosciuto, sia pure in via cautelare, la fondatezza del ricorso proposto dall'emittente pugliese che ha messo in evidenza l'illegittimità del Piano di assegnazione delle numerazioni "principalmente per violazione del criterio normativo delle abitudini e preferenze degli utenti".

Il presidente della società, Luca Montrone, ha espresso soddisfazione per la sospensione cautelare concessa dal Tar Lazio, e ha sottolineato che insisterà nell'iniziativa legale intrapresa, anche con riguardo al Piano nazionale di assegnazione delle frequenze, "al fine di impedire che l'opportunità rappresentata dalla tecnologia digitale non comporti l'illegittimo ed irreversibile pregiudizio per le Tv locali, il cui contributo alla creazione di un pluralismo effettivo e al sostegno delle piccole e medie imprese in Italia é stato riconosciuto dalla Corte Costituzionale ancor prima della nascita delle emittenti televisive nazionali private".
(ANSA)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento