rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca Cagnano Varano

Forestale sorprende e denuncia bracconiere: era a caccia in un’area privata e protetta

Il cacciatore, di Cagnano Varano, è risultato sprovvisto dei versamenti delle tasse e della polizza assicurativa. Sequestrato un fucile da caccia calibro 12

Con un fucile sulla spalla e il cane al seguito, ha pensato bene di esercitare attività venatoria in un fondo privato e area protetta, ‘Zona 2’ del Parco del Gargano, incurante della giornata di silenzio e sprovvisto dei versamenti delle tasse e della polizza assicurativa. Per questo motivo un cacciatore di Cagnano Varano è stato denunciato dal personale della stazione forestale di San Nicandro Garganico bis, che lo hanno sorpreso il località ‘Tre Cercole’ (contrada D’Alessandro) in agro di San Marco in Lamis

Al bracconiere gli agenti hanno sequestrato un fucile da caccia calibro 12 con il relativo munizionamento, e successivamente. L’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per introduzione di armi ed attività venatoria nel parco Nazionale del Gargano, per aver esercitato la caccia in giornata di silenzio venatorio.

Al contravventore verranno elevate tutte le sanzioni amministrative previste per gli omessi pagamenti delle tasse di concessione governativa, regionale, per l’esercizio venatorio nell’Ambito Territoriale di Caccia della provincia di Foggia, e per essere stato trovato inoltre sprovvisto della prevista polizza assicurativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forestale sorprende e denuncia bracconiere: era a caccia in un’area privata e protetta

FoggiaToday è in caricamento