Cronaca Via Trinitapoli

Incendi boschivi a Troia e Celenza, individuati e denunciati i due responsabili

Deferiti all'autorità competente i responsabili degli incendi che il 5 agosto e il 1° settembre hanno mandato in fumo, nel complesso, 34 ettati di bosco e vegetazione varia

Le attività di indagine del CFS

Individuati i responsabili di due dei tanti incendi che, nel corso dell'estate, hanno incenerito parte del patrimonio boschivo della vasta provincia di Foggia. Le attività investigative contemporanee alle attività di prevenzione e repressione degli incendi boschivi condotte dal comando provinciale di Foggia del Corpo Forestale dello Stato hanno portato alla denuncia di due soggetti, ritenuti responsabili di due diversi incendi boschivi verificatisi in terra di Capitanata.

Le squadre di repertatori ed investigatori NIAB (Nucleo Investigazione Antincendio Boschivo) organizzate e dirette dal comandante provinciale CFS, Angela Malaspina, dopo le indagini sui luoghi hanno accertato la responsabilità di due persone che sono state denunciate all'autorità competente per incendio colposo.

Nel primo caso, si fa riferimento all’incendio che lo, scorso 5 agosto, ha mandato in fumo 25 ettari tra stoppie, bosco e vegetazione ripariale nel comune di Troia; l’altro caso, invece, riguarda l’incendio dello scorso 1° settembre quando altri 9 ettari (tre dei quali di bosco) sono stati inceneriti a Celenza Valfortore.

In entrambi i casi, i forestali, dopo attente verifiche ed indagini, sono risaliti ai responsabili anche con l’ausilio di tecniche investigative innovative e ed attrezzature specifiche fornite loro dall’Ispettorato Generale del Corpo Forestale dello Stato in Roma. Ulteriori indagini sono in corso per risalire agli autori degli altri incendi boschivi registrati nel Foggiano nel corso degli ultimi mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi boschivi a Troia e Celenza, individuati e denunciati i due responsabili

FoggiaToday è in caricamento