rotate-mobile
Cronaca

Roghi notturni infestano il Foggiano, sempre più 'Terra dei fuochi': denunciato un uomo

I carabinieri forestali hanno denunciato a piede libero un 50enne foggiano, proprietario di un terreno alla periferia di Foggia, dove era in atto l'incendio di residui di coltivazione frammisti a materiale plastico da irrigazione

Non si ferma il fernomeno dei 'roghi' notturni, nel Foggiano. Continua, infatti, incessante il controllo da parte dei Carabinieri Forestali della Provincia  di Foggia per il contrasto al fenomeno dei roghi notturni che infestano l'agro Foggiano, caso ormai giunto all'attenzione nazionale.

Ancora un caso accertato nella serata del 24 ottobre, dalla Stazione Carabinieri Forestale di Manfredonia, coadiuvata dal Gruppo Carabinieri Forestale, su di un terreno in località Di Nittis alla periferia del capoluogo Dauno.

I militari allertati dalla sala operativa regionale rinvenivano 20 metri cubi di rifiuti in combustione, costituiti da residui della coltivazione del pomodoro frammisti a materiale plastico utilizzato per l'irrigazione. Grazie alla consultazione delle banche dati degli operanti, si è riusciti a risalire al conduttore del terreno, un uomo di 50 anni, denunciato a piede libero. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roghi notturni infestano il Foggiano, sempre più 'Terra dei fuochi': denunciato un uomo

FoggiaToday è in caricamento