Gatto ucciso a bastonate a Lucera, il sindaco: "La denuncia è stata sporta, no a manifestazioni di odio e violenza"

Il sindaco contrario al sit-in organizzato in via 4 novembre: "Non solo non parteciperò ma sono assolutamente contrario a questa manifestazione perché non abbiamo bisogno di istigare odio e violenza nei confronti di nessuno"

Il sindaco Tutolo con il suo gattino

Sulla vicenda relativa alla violenza perpetrata su un gatto, in via IV novembre, a Lucera (che secondo la denuncia di volontari animalisti sarebbe stato preso a bastonate fino a tramortirlo e provocarne la morte), interviene il sindaco Antonio Tutolo.

"Questa mattina sono stato informato che la denuncia per la vicenda del gattino è stata sporta. Ad informarmi è stata la stessa denunciante. Bene! Le Autorità preposte faranno quanto previsto dalle leggi dello Stato e chi ne ha colpa sarà messo di fronte alle proprie responsabilità", scrive Tutolo.

"Mi ha altresì informato che, da parte di associazioni animaliste, è stata organizzata una manifestazione da tenersi in via 4 novembre nei pressi dell'attività dove è accaduto l'episodio. Non solo non parteciperò ma sono assolutamente contrario a questa manifestazione perché non abbiamo bisogno di istigare odio e violenza nei confronti di nessuno. Questo è l'unico risultato che si otterrebbe pertanto invito gli ideatori di questa manifestazione a desistere", dichiara perentorio.

"Ho letto commenti gravi almeno quanto l'episodio stesso e perciò ribadisco la condanna per chi si è reso colpevole della violenza sul povero gattino ma condanno allo stesso modo i toni violenti e carichi di odio nei confronti dei presunti responsabili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento