Beccati all'uscita del casello autostradale sotto l'effetto di droghe: in auto nascondevano marijuana ed eroina

Due persone sono state denunciate: l'intervento degli agenti, dopo un controllo su un veicolo apparentemente in panne lungo la rampa di accesso all'arteria autostradale. Dai rilievi, l'auto non presentava anomalie mentre i due occupanti versavano in condizioni precarie

Nell’ambito dell’attività dei servizi di Specialità della Polizia Stradale, tra cui rientra in via esclusiva la vigilanza e il controllo della rete autostradale, giovedì scorso, nei pressi del Casello Autostradale di San Severo, una pattuglia della Sottosezione ha proceduto al controllo di un’autovettura con a bordo due uomini, trovati in possesso di sostanza stupefacente.

Il tutto è scaturito dal controllo su un veicolo verosimilmente ‘in panne’, collocato lungo la rampa di accesso all’arteria autostradale che, dal casello A/14 di San Severo, immette in autostrada, direzione Nord. All’atto del controllo del mezzo lo stesso non evidenziava anomalie, contrariamente ai due occupanti, inspiegabilmente fermi in precarie condizioni di sicurezza. Gli stessi si presentavano agli operatori di polizia in uno stato psico-fisico tale, da far ipotizzare l’assunzione di sostanze stupefacenti.

Difatti, dopo i previsti controlli, la successiva perquisizione al veicolo permetteva di reperire, racchiusi in involucri di cellophane, complessivamente 21 grammi di hashish ed eroina, oltre a tutto quanto occorrente per il confezionamento delle dosi. I previsti riscontri qualitativi e quantitativi di laboratorio attestavano la capacità di produzione di 129 dosi di marijuana e 12 dosi di eroina, opportunamente sottratti al mercato della droga.

I successivi accertamenti svolti sia presso gli Uffici della Sottosezione Autostradale di Foggia, sia presso gli OO.RR. di Foggia, certificavano che entrambi gli uomini erano positivi ai cannabinoidi, cocaina e oppiacei.

Al termine delle operazioni di Polizia, i due soggetti venivano denunciati, in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria competente per territorio, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso, mentre per uno dei due, si è proceduto, altresì, alla denuncia in stato di libertà, per violazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio, emesso dal Questore della Provincia di Foggia.

Ancora una volta la strategia preventiva intrapresa sull’infortunistica stradale ha permesso di prevenire e reprimere una delle cause più scatenanti degli incidenti stradali: l’assunzione alla guida di sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In tal senso, particolare cura è stata rivolta dalla Polizia Stradale nella predisposizione e coordinamento di servizi specifici al fine di contrastare drasticamente il verificarsi di incidenti stradali, condivisi con altre Forze di Polizia nell’ambito del calendario servizi/campagne Tispol “alcool and Drugs”, con al seguito apparecchiature ed avanzate strumentazioni tecnologiche, idonee allo scopo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento