Cronaca Manfredonia

In carcere per tentato omicidio, nascondeva droga in casa: denunciato

Si tratta di Maurizio Ciociola, attualmente detenuto presso la casa circondariale di Foggia perché indiziato per il tentato omicidio di un 23enne di Manfredonia  

Un “tesoretto” di eroina, cocaina ed hashish per un ingente valore commerciale. E’ quanto scoperto, nella giornata di ieri, dagli agenti della sezione di polizia giudiziaria del Commissariato di Manfredonia, a seguito di attività specifica finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati inerenti le sostanze stupefacenti e psicotrope, oltre che alla ricerca di armi. Per il fatto, la polizia ha denunciato il 28enne Maurizio Ciociola, nato a San Giovanni Rotondo, con numerosi pregiudizi di polizia anche specifici in materia di droga.

Nella circostanza, durante la perquisizione domiciliare a suo carico, la polizia ha recuperato 2 chili di eroina del tipo brown sugar, quasi 800 grammi di hashish e 10 grammi di cocaina. Parte dello stupefacente era stato lavorato e preparato in confezioni per la vendita al dettaglio. L’attività ha permesso di recuperare anche bilancini di precisione attrezzi per la suddivisione e la lavorazione dello stupefacente oltre ad un grosso contenitore destinato alla conservazione ed all’occultamento dello stesso.

Al momento, con riferimento all’ultimo anno, il risultato conseguito cristallizza uno dei più grossi sequestri di stupefacenti avvenuti in Capitanata, non solo per la quantità del prodotto sequestrato ma anche per il  valore economico e nominale sul mercato illegale. Al termine dell’attività di polizia, l’uomo - attualmente detenuto presso la casa circondariale di Foggia perché indiziato per il tentato omicidio di un 23enne -  è stato deferito per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In carcere per tentato omicidio, nascondeva droga in casa: denunciato

FoggiaToday è in caricamento