Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Sale sul treno senza biglietto, capotreno incassa denaro “in nero”: viaggiatore registra e lo denuncia

E’ accaduto nel tratto tra Termoli e Pescara. Il viaggiatore sprovvisto di biglietto avrebbe voluto pagare l’intera sanzione con carta di credito, ma il capotreno foggiano si è accontentato di 30 euro in contanti

Non ha fatto in tempo a fare il biglietto ma è ugualmente salito sul treno a che da Termoli lo avrebbe portato a Pescara. Controllato a bordo, il viaggiatore era intenzionato a risolvere la situazione pagandolo insieme alla sanzione, per un totale di 65 euro rispetto al costo del biglietto (otto euro). Quando però il capotreno si è visto recapitare una carta di credito, non l’ha accettata sostenendo si trattasse di una carta straniera. Ha chiesto pertanto il pagamento in contanti.

L’utente nel frattempo stava registrando la conversazione con il telefonino. Il funzionario si è accontentato di 30 euro, gli ultimi contanti a disposizione del viaggiatore, senza però rilasciare il biglietto e trattenendo il resto. La vittima ha raccontato l’accaduto agli agenti della polizia ferroviaria di Pescara, che hanno convocato il capotreno foggiano di anni 61, ascoltandolo e perquisendolo. Nelle tasche dei pantaloni aveva il denaro e il biglietto. Immediata è scattata la denuncia con l’accusa di concussione per induzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale sul treno senza biglietto, capotreno incassa denaro “in nero”: viaggiatore registra e lo denuncia

FoggiaToday è in caricamento