menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Franco Metta

Franco Metta

“Io aggredito dai soliti tre energumeni”: ora il sindaco di Cerignola teme per la sua incolumità

Dopo l’episodio avvenuto in tribuna ad Otranto, l’avv. Franco Metta ha scritto a questore, prefetto e dirigente del commissariato di polizia

Non c’è pace per Franco Metta, che con una lettera al questore, al prefetto e al dirigente del commissariato di polizia di Cerignola, denuncia l’ennesimo grave episodio di cui è rimasto vittima ieri pomeriggio a Otranto, a pochi giorni da un altro analogo e grave episodio.

Il sindaco racconta: “Ieri, mentre insieme alla mia compagna di vita mi accingevo a prendere posto in Tribuna ad Otranto, per assistere alla gara di calcio tra la squadra di casa e il Cerignola, sono stato aggredito verbalmente, ingiuriato e minacciato di morte”. Il primo cittadino evidenzia che soltanto l’intervento di alcuni tifosi avrebbero scongiurato un’aggressione fisica

L’avv. Franco Metta fa nomi e cognomi: “Protagonisti i soliti tre energumeni. Si tratta dei famigerati fratelli Virgilio e di Gerardo Bevilacqua, che ho denunciato penalmente”. E conclude: “Cosa intendete fare per garantire la dignità dell’istituzione che rappresento e la mia incolumità personale?”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento