Cronaca

Lavoratori in nero e zero misure di sicurezza: il cantiere è irregolare e pericoloso, scattano multa e denuncia

I carabinieri di San Giovanni Rotondo hanno individuato un cantiere irregolare presso un edificio in costruzione nel centro cittadino. Multa per 7200 euro, denunciato il legale rappresentante della società edile

Immagine di repertorio

Utilizzava lavoratori in nero, senza alcuna misura di sicurezza sul lavoro: denunciato 26enne legale rappresentante di un’impresa edile.

Il 22 maggio scorso, i Carabinieri della Stazione di San Giovanni Rotondo, unitamente a personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Foggia e personale civile dell’Ispettorato del Lavoro di Foggia, nel corso di un predisposto servizio teso a contrastare il fenomeno del lavoro nero ed al controllo delle procedure di sicurezza nell’espletamento delle attività lavorative edili, effettuavano una serie di controlli che hanno permesso di individuare un cantiere “irregolare” presso un edificio in costruzione nel centro cittadino di San Giovanni Rotondo ed affidato alla ditta “Edilgronde”.

Al termine degli accertamenti previsti i militari denunciavano il legale rappresentante della società edile. L’attività lavorativa in questione veniva altresì sospesa, comminando alla stessa la sanzione amministrativa di 7200 euro, poiché all’interno del cantiere erano utilizzati, due lavoratori “in nero” senza alcuna tutela.  A seguito del controllo, poi, i militari accertavano violazioni amministrative e penali in materia di sicurezza sul lavoro. All’interno del cantiere non era stata assicurata, infatti, la viabilità prevista, non erano stati installati i parapetti sul ponteggio, non erano presenti misure di difesa dei vuoti e delle aperture, il che comportava un enorme rischio per i lavoratori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori in nero e zero misure di sicurezza: il cantiere è irregolare e pericoloso, scattano multa e denuncia

FoggiaToday è in caricamento