menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Vendono legna online, incassano il denaro ma ne consegnano meno della metà: beccati giovani truffatori

I due, entrambi di Cerignola, sono stati denunciati in provincia di Pordenone: avevano venduto 60 quintali di legna da ardere, ma ne avevano consegnato appena 25 quintali. I carabinieri invitano alla prudenza circa gli acquisti online

I carabinieri della stazione di Fontanafredda, in provincia di Pordenone, in collaborazione con quelli del  Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Aurisina (Trieeste), hanno denunciato in stato di libertà due pregiudicati, disoccupati, di Cerignola, rispettivamente di 20 e 24 anni, ritenuti responsabili in concorso della cosiddetta “truffa della legna”.

Secondo quanto accertato, i due avevano pubblicato su facebook l’annuncio di vendita di legna da ardere al prezzo di 10 euro al quintale. Alla consegna a domicilio, avvenuta lo scorso 16 settembre, presso l’abitazione di un operaio 39enne di Porcia, i truffatori esibivano documentazione attestante pesata di 60 quintali provvedendo a scaricare merce (pagata 580 euro) che successive verifiche dimostravano non superare il peso di soli 25 quintali.

Scaricato il materiale, i due giovani si sono dileguati a bordo di autocarro modello Iveco Daily. Le indagini condotte congiuntamente ai colleghi di Aurisina - che avevano nel frattempo individuato gli stessi autori ed il veicolo - hanno permesso di attribuire loro anche tale episodio. si raccomanda ancora una volta di diffidare dai venditori di legna a prezzi concorrenziali specie se reperibili online.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento