Discarica Deliceto, Bordo interroga il Ministro Costa: "Cittadini preoccupati, fare verifiche con urgenza"

Il parlamentare del PD:"L'area di Deliceto è già stata interessata da indagini sull'inquinamento del suolo e dei corsi d'acqua, quindi l'allerta civica e la preoccupazione sono a livelli alti"

"Le notizie sull'inquinamento di corsi d'acqua e terreni a Deliceto sono molto inquietanti. Cittadini e imprese agricole hanno il diritto di conoscere la verità". Lo afferma l'onorevole Michele Bordo, deputato del Partito Democratico, dopo aver presentato l'interrogazione con cui sono state portate all'attenzione del Governo "le denunce raccolte dagli organi di stampa sui rischi per la salute e l'ambiente derivanti dai denunciati sversamenti illegali di reflui provenienti da una discarica".

"Non c'è alcun pregiudizio nei confronti di chi gestisce l'impianto - continua Bordo - ma è indubbio che le notizie diffuse sui canali nazionali e locali meritano di essere approfondite dagli organi competenti.

A partire dalla denuncia del mancato controllo sui reflui liquidi prodotti dall'impianto nel 2017 a causa di una singolare mancanza d'acqua nei pozzetti che raccolgono le acque meteoriche.

Proprio l'area di Deliceto è già stata interessata da indagini relative all'inquinamento del suolo e dei corsi d'acqua derivanti dalla presenza di discariche, quindi l'allerta civica e la preoccupazione sono a livelli più alti che altrove.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ho chiesto al ministro Costa di occuparsi personalmente della vicenda - conclude l'on. Bordo - ed a disporre tutte le verifiche necessarie con la dovuta urgenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ancora assalto a portavalori sulla A14: paura tra gli automobilisti e traffico bloccato verso Canosa

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Coronavirus, 16 nuovi casi in Puglia (3 nel Foggiano): Cerignola diventa zona rossa

  • Quattordicenne inseguito e schiaffeggiato in strada. Sconvolto il padre: "Si copriva il viso, lui gli ha spostato le braccia per colpirlo"

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

  • Emergenza Covid, ordinanza della Regione: obbligo di mascherina su spazi all'aperto, discoteche e locali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento