rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca San Giovanni Rotondo

Alluvione Gargano, 'solidarietà professionale' tra geologi, chimici, agronomi e forestali

Oggi una delegazione dei vertici degli ordini professionali è in visita nel luoghi alluvionati al fine di verificare i danni subiti e stanziare concreti aiuti per i colleghi vittime del maltempo

Una maxi delegazione dei vertici degli ordini professionali dei dottori Geologi, Chimici, Agronomi e Forestali, sta visitando, in queste ore, le aree alluvionate del Gargano, al fine di stanziare concreti aiuti ai colleghi vittime dell'alluvione.

In particolare, la delegazione partita su iniziativa di Luigi Miele, presidente dell’ordine dei dottori Agronomi e dottori Forestali della provincia di Foggia, visiterà San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Carpino, Vico del Gargano, Peschici e Vieste.

Il gruppo della solidarietà professionale è composto da Miele, Rosanna Zari (vicepresidente CONAF), da Oronzo Milillo (vicepresidente dell’Epap e presidente della Federazione degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Puglia), da Salvatore Valletta (presidente dell’Ordine dei Geologi della Puglia).

Insieme a loro anche Rosario Centonze (presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Lecce), Gianluca Bueni (presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Taranto) e Francesco Dalonzo (presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomie Dottori Forestali di Brindisi).

In particolare, la delegazione incontrerà tutte le autorità locali al fine di verificare i danni e pianificare, attraverso una strategia comune e coordinata, idonei interventi a favore di chi li abbia subiti. Attualmente in Puglia i liberi professionisti attivi sono circa 2.700, di cui 300 chimici, circa 400 geologi e 2.000 tra dottori agronomi e Forestali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione Gargano, 'solidarietà professionale' tra geologi, chimici, agronomi e forestali

FoggiaToday è in caricamento