rotate-mobile
Cronaca Immacolata / Piazza Padre Pio

Brutta ripartenza: alcol a gogò, assembramenti, schifezze e una busta dell'immondizia appesa alla statua di Padre Pio

La denuncia da piazza Padre Pio a Foggia. Decine di bottiglie di alcol, degrado, rifiuti e assembramenti. "Siamo stufi, è uno schifo, c'è un assembramento da paura"

Nel giorno in cui l'Italia riparte, le immagini che ci arrivano da piazza Padre Pio, alla pari delle denunce sporte sul web dai foggiani residenti in vari quartieri della città - del degrado e degli assembramenti in barba al rischio e alle norme anticontagio - non fanno ben sperare. 

Dal punto di vista del decoro urbano, del senso civico e della responsabilità che ciascuno di noi deve necessariamente assumersi e dimostrare, il 18 maggio non comincia con i migliori auspici. 

"È mai possibile che ogni giorno dobbiamo vedere questo scempio nei quartieri  di Foggia? Questa era una delle più belle zone della città, e ora è un luogo in cui i ragazzi di riuniscono per bere, alla faccia del divieto di assembramenti. Tra l'altro, siamo invasi da insetti e topi" tuona una residente del posto, che fa notare anche come qualcuno abbia appeso una busta dell'immondizia alla statua del santo. "Per favore, aiutateci a denunciare questo schifo, non è più possibile. Siamo stufi. La sera c'è un assembramento da paura".

Foggia, il degrado di piazza Padre Pio del 18 maggio 2020: le foto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brutta ripartenza: alcol a gogò, assembramenti, schifezze e una busta dell'immondizia appesa alla statua di Padre Pio

FoggiaToday è in caricamento