Il Parco San Felice invivibile per famiglie e bambini. La denuncia: "Motorini che sfrecciano e aggressioni verbali"

I cinquestelle scrivono al comando della polizia locale, che nella prima settimana di giugno, in meno di 48 ore, aveva fermato e multato dieci ragazzi che scorrazzavano con gli scooter nel parco

Con una lettera di denuncia indirizzata al comandante della polizia municipale di Foggia, gli eletti in Consiglio comunale del movimento cinquestelle hanno chiesto maggiori controlli al Parco San Felice: "Il più grande polmone verde della nostra città frequentato da famiglie in queste giornate calde, è lasciato a se stesso ed è privo di quei controlli che servano a riportare i comportamenti di alcuni cittadini nell'alveo delle regole di pacifica e civile convivenza".

I consiglieri comunali scrivono: “Sono diverse le segnalazioni che ci giungono di motorini che sfrecciano con guidatori privi di casco, a tutte le ore del giorno, o di aggressioni verbali di soggetti nei confronti dei fruitori del parco; come parte delle istituzioni, non possiamo ignorare e non inoltrare a chi ha il dovere di tutelare la sicurezza dei cittadini, tali segnalazioni facendole nostre. Troppe segnalazioni, soprattutto da parte di famiglie con bambini che vorrebbero essere sereni, visto che si trovano in un parco pubblico".

Nelle prime settimane di giugno la polizia locale aveva fermato e multato dieci ragazzi in meno di 48 ore (leggi qua).

E ancora: "Chiediamo che si effettuino più controlli e con maggiore severità si intevenga, verso chi infastisce le persone in cerca di svago e frescura, con comportamenti maleducati e prepotenti, in maniera da dare un segnale di ritono alle regole del convivere civile. Certi di un vostro riscontro porgiamo i nostri più cordiali saluti.”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento