rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

La Dda a Foggia, uffici nell'ex scuola di polizia per evitare trasferte di magistrati a Bari: "Si può fare"

I magistrati "resteranno in organico alla Procura di Bari. Per legge la sede della Direzione distrettuale antimafia, competente per i reati commessi nel territorio della provincia di Foggia, è nella procura di Bari"

Un sopralluogo negli uffici dell'ex scuola di polizia - l'edificio acquisito dall'università di Foggia grazie ai fondi della Regione Puglia - era stato effettuato già il 9 novembre dello scorso anno alla presenza del prefetto Carmine Esposito, del questore Paolo Sirna, del vicepresidente Raffaele Piemontese, del procuratore Giuseppe Carreri e del capo centro della Dia di Bari, il colonnello Roberto Di Mascio, da cui dipende la sezione della Direzione Investigativa Antimafia di Foggia, per verificare la disponibilità di alcune stanze adiacenti alla sede della Dia e consentire ai magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari di organizzare e coordinare le investigazioni con le forze di polizia del territorio foggiano delegate dalla Dda evitando - il più possibile - frequenti trasferte a Bari".

È quanto precisa in una nota la Dda di Bari in merito all'apertura di propri uffici a Foggia sottolineando che i magistrati "resteranno in organico alla Procura di Bari" e che "per legge la sede della Direzione distrettuale antimafia, competente per i reati commessi nel territorio della provincia di Foggia, è nella procura di Bari". "Tutti hanno convenuto sulla totale fattibilità dell'opera, sulla sua idoneità e in particolare il vicepresidente della Regione ha illustrato i contenuti dell'accordo Regione-Università, nella parte che ne consentirebbe la realizzazione".

Il procuratore di Bari Roberto Rossi aggiunge: "Dell'iniziativa è stata informata ufficialmente la conferenza permanente per il funzionamento degli uffici giudiziari presso la Corte d'Appello di Bari, che ne ha preso atto nel corso della seduta del 15 dicembre 2021. Ringraziamo tutte le istituzioni per il fattivo contributo alla liberazione del territorio foggiano dal condizionamento mafioso". Secondo Rossi per poter rendere al meglio il proprio servizio, la Procura di Bari ha richiesto al Ministero della Giustizia e al Csm di poter coprire i vuoti di organico nella certezza che la richiesta sarà accolta". 

Ad aprire a questa possibilità era stata il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese nel corso della conferenza stampa di lunedì 17 gennaio: "I locali sono stati individuati in una ex scuola di polizia. Anche questa è una risposta immediata. Non verrà fatta una Dda a Foggia ma questo è soltanto nominativo se poi ci sono una struttura e uomini dedicati e l'attività viene portata a conclusione". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Dda a Foggia, uffici nell'ex scuola di polizia per evitare trasferte di magistrati a Bari: "Si può fare"

FoggiaToday è in caricamento