Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Vieste

Vieste, pugno duro della 'Beach Patrol': fioccano sequestri e daspo urbani. "La priorità è la salute degli ospiti"

Sequestrati occhiali da sole, borse, bracciali, collane, bigiotteria etnica e noci di cocco. Nel corso dei controlli, una struttura ricettiva è stata sanzionata ed è stata emessa una ordinanza di chiusura al titolare

Sanzioni durissime a chi effettua la vendita in spiaggia, con sequestro della merce, delle attrezzature ed anche del veicolo utilizzato. Numerosi ordini di allontanamento (Daspo urbano) elevati dagli uomini dell'unità operativa spiagge 'Beach Patrol' a Vieste.

L'unità della polizia locale di Vieste continua senza sosta l'attività di controllo sulle spiagge viestane. Come è noto, la costa viestana è molto estesa e conta circa 25 km di litorali sabbiosi che durante la stagione estiva sono meta di turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Quest'anno il personale della Beach Patrol sta effettuando anche controlli finalizzati a salvaguardare la salute di tutti, garantendo agli ospiti una serena vacanza. Controllate strutture ricettive e stabilimenti balneari. Nel corso dei controlli una struttura ricettiva è stata sanzionata ed è stata emessa nei confronti del titolare una ordinanza di chiusura. Tra i sanzionati vi è anche il titolare di uno stabilimento balneare. 

Diverse le attività controllate e diversi i sequestri messi in atto, riguardanti occhiali da sole, borse, bracciali, collane, bigiotteria etnica ed anche noci di cocco. La Beach Patrol sta applicando l'ordine di allontanamento, ovvero il cosiddetto 'Daspo Urbano'. Sono stati sequestrati due campi da beach volley abusivamente installati sulla spiaggia libera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vieste, pugno duro della 'Beach Patrol': fioccano sequestri e daspo urbani. "La priorità è la salute degli ospiti"

FoggiaToday è in caricamento