menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sopralluogo

Il sopralluogo

Scalfitture su ‘Ritorno a casa’, la statua “da strada” dedicata ai foggiani rimasti o tornati

Incisioni involontarie o atti vandalici di un gruppo di ragazzini? Questa mattina sopralluogo sul piazzale della Stazione di polizia municipale e guardie ecozoofile FareAmbiente

Quando fu inaugurata (il 18 ottobre) i foggiani si chiesero se quel monumento al viaggiatore avrebbe resistito alle intemperie del tempo o di bande di ragazzini specializzate in atti vandalici. La risposta non si è fatta attendere. Oggi polizia municipale e guardie ecozoofile FareAmbiente hanno effettuato un sopralluogo sul piazzale della Stazione e constatato cinque scalfitture sulla statua, la più vistosa di tre centimetri sul braccio sinistro.

Stando alle testimonianze di alcuni passanti, a provocare le "ferite" contro ‘Ritorno a casa’ - la statua ‘da strada’ del maestro Leonardo Scarinzi donata dal Rotary Club (omaggio a chi è rimasto o è tornato a Foggia) - sarebbero stati alcuni ragazzini. Tra le ipotesi anche quella di piccole incisioni involontarie. Ora non resta che riverniciarla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento