Danneggiano fioriera e panchina finendoci contro, ma guidatori fanno i vaghi e vanno via: rintracciati

Il 7 gennaio in via Di Salpi è stata distrutta una panchina in ferro mentre il 4 febbraio è toccato ad una fioriera all'imbocco dell'isola pedonale

Il 4 febbraio scorso, grazie alla tempestiva segnalazione di una marescialla di Polizia Locale libera dal servizio e alle telecamere della videosorveglianza del Comune, la squadra della Polizia Locale di Foggia che si occupa della salvaguardia del decoro urbano è riuscita ad identificare e sanzionare l'automobilista che, con il suo furgone, in maniera accidentale ha danneggiato una delle fioriere in pietra posta come ornamento all'imbocco dell'isola pedonale. Grazie alle telecamere della videosorveglianza è stato possibile risalire ad un furgone di una ditta della provincia di Foggia il cui autista, dopo aver danneggiato accidentalmente la fioriera, si è allontanato senza denunciare l'accaduto.

È già il secondo caso risolto dalla polizia locale nel 2019. Il primo il 7 gennaio in via Di Salpi dove un automobilista urtò accidentalmente con la sua auto una panchina in ferro distruggendola per poi allontanarsi senza denunciare l'accaduto. Venne, però, individuato dalla Polizia Locale grazie anche alla collaborazione di alcuni cittadini. Anche in quella circostanza l'automobilista venne multato e dovrà riparare a sue spese la panchina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento