Cronaca

Estradato in Italia latitante foggiano catturato in Germania

Si era trasferito a Dillenburg n Germania, dove la polizia di Westhessen ha proceduto all'arresto lo scorso mese di novembre. Daniele Longo dovrà scontare altri 11 anni di carcere

Cattura latitante

La sezione catturandi del Nucleo investigativo dei carabinieri di Udine ha concluso l’operazione che ha portato Daniele Longo, 43enne di Foggia, ad essere dapprima catturato in Germania e poi estradato in Italia.

Il pluripregiudicato foggiano si era trasferito in a Dillenburg in Germania, dove la polizia di Westhessen ha proceduto all’arresto lo scorso mese di novembre.

Longo, condannato per una vasta gamma di tipologia di reati commessi in Puglia, a Udine, Manzano, San Giovanni al Natisone, Gallarate, Cassano Magnano e Lonate Pozzolo, aveva accumulato una condanna pari a 14 anni e 15 giorni di reclusione.

Sottraendo alcuni periodi di detenzione già scontati e l'indulto dell'estate 2006, per il foggiano restano da scontare 10 anni 11 mesi e 11 giorni in carcere.

Il brillante successo investigativo è stato determinato anche dalla serrata sinergia operativa venutasi a costituire tra l'A.G. di Udine, nella persona del Procuratore Tito e dalla Procura Generale di Milano, dove pendevano alcuni provvedimenti di cattura.

Venerdì pomeriggio, con l'estradizione avvenuta presso l'aeroporto di Fiumicino e la successiva traduzione a Rebibbia, si è conclusa la paziente e laboriosa opera di ricerca dei carabinieri di Udine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estradato in Italia latitante foggiano catturato in Germania

FoggiaToday è in caricamento