Cronaca

Foggiano arrestato in Germania, dovrà scontare 14 anni di carcere

Residente a Udine, su Daniele Longo pendeva un mandato di arresto europeo emesso il 13 ottobre scorso. Preso a Dillenburg, deve pagare una multa di 26mila euro. Reati commessi tra il 1994 e il 2010

Deve scontare 14 anni per violazione della legge sugli stupefacenti e reati contro il patrimonio, come da sentenza emessa dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Milano.

A bloccare Daniele Longo, 42enne di Foggia ma residente a Udine, è stata la polizia tedesca in esecuzione di un mandato di arresto europeo emesso il 13 ottobre scorso.

L'arresto è avvenuto il 7 novembre a Dillenburg, in seguito all'attivazione investigativa operata dai carabinieri di Udine in Italia, Romania e Germania. Longo deve anche pagare una multa di 26 mila euro.

I reati sono stati commessi dal 1994 al 2010 in varie località della Lombardia. Irreperibile in Italia, l'uomo era stato individuato in Romania, ospite da familiari di un romeno suo complice in attività illecite.

Successivamente, Longo si è trasferito a Dilleburg dove è stato arrestato nell' ambito del Servizio per la Cooperazione Internazionale (SIRENE). Durante la permanenza in Friuli, a partire da ottobre 2009, ha lavorato in diverse attività commerciali tra Udine, Gorizia e Lignano Sabbiadoro. Sarà rimpatriato a giorni.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggiano arrestato in Germania, dovrà scontare 14 anni di carcere

FoggiaToday è in caricamento