Cronaca

Il Comune ci “Mette la faccia”: informatizzazione e customer satisfaction

Giusy Albano: "Colmiamo le distanze tra cittadini e pubblica amministrazione". Alfredo Ferrandino: "Il giudizio degli utenti necessario a ottimizzare i nostri servizi"

Nessuna coda agli sportelli e la possibilità di dare anche un voto ai servizi della pubblica amministrazione. Nella sede dell’URP del Comune di Foggia, questa mattina è stato presentato il nuovo servizio informatico per i cittadini che implementa notevolmente quello precedente offerto dalla Rete Civica.

Alla conferenza stampa erano presenti l’assessore all’Innovazione tecnologica, Alfredo Ferrandino, all’Ufficio Relazioni con il Pubblico, Giusy Albano, il dirigente del settore Antonio Stanchi e il funzionario responsabile del procedimento, Antonio Parente.

GIUSY ALBANO - “Con questi nuovi servizi – ha spiegato Giusy Albano – la pubblica amministrazione è più vicina ai cittadini, colmando quello spazio di separazione spesso percepito. È importate che la città avverta che esiste la concreta e costante possibilità di poter comunicare con l’ente in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo, assecondando ogni esigenza. In questo, come amministrazione intendiamo accompagnare il nostro URP nella propria mission, sostenendo quelle iniziative che possono ottimizzare i servizi offerti”

ALFREDO FERRANDINO - “Per noi è importante metterci in gioco, metterci la faccia – ha aggiunto Alfredo Ferrandino, mutuando il nome del progetto ministeriale di Customer Satisfaction -. Il giudizio dei cittadini sui servizi offerti dall’ente è fondamentale per individuare le criticità e intervenire immediatamente e specificatamente. A questo si aggiunge la funzionalità di un servizio informatico che riduce notevolmente il flusso di utenza presso gli uffici comunali, permettendo a tutti di poter accedere all’autocertificazione in qualunque luogo ci si trovi. Un plauso vorrei rivolgerlo alla nostra struttura, che ha provveduto a realizzare il servizio di customer satisfaction a costo zero, senza costi alcuni per l’amministrazione”.

ISTRUZIONI – Bisogna collegarsi alla “Rete Civica” comunale per poter accedere alla schermata della pagina principale del sito web dell’URP. Da questo canale si potrà accedere ai vari servizi offerti: si potrà ad esempio scaricare i moduli per l’autocertificazione, compilarla direttamente on line o fare richieste di accesso agli atti.

Dalla Home Page, inoltre, gli utenti potranno accedere, previa registrazione, alla pagina del progetto ministeriale “Mettiamoci la Faccia”, servizio di valutazione dei servizi offerti dal Comune di Foggia.

Una volta inoltrata una richiesta all’ente, all’utente verrà dato un “token” contenente un numero seriale, che verrà richiesto al momento di votare il servizio dal sito internet dell’URP o direttamente presso gli uffici comunali attraverso un touch screen dedicato. Tre i gradi di giudizio: faccia verde, gialla o rossa in base al gradimento del servizio ricevuto.

Unica amministrazione ad aver aderito in Puglia, Foggia potrà cedere il servizio di customer satisfaction gratuitamente a tutti i comuni della provincia, mettendo a disposizione la propria piattaforma realizzata dai tecnici informatici della struttura comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune ci “Mette la faccia”: informatizzazione e customer satisfaction

FoggiaToday è in caricamento