Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Rione dei Preti / Viale Giotto

Viale Giotto 15 anni dopo. Foggia non dimentica quel terribile 11 novembre 1999

Morirono 67 persone. Tragedia rivissuta il 3 giugno di quest’anno con il crollo della palazzina di via De Amicis. Tre giorni di appuntamenti dal 9 a martedì 11

Quest’anno ci sono due motivi in più per commemorare le 67 persone che l’11 novembre di quindici anni fa persero la vita nel crollo di viale Giotto: ci sono Giuseppina Fiore e Luigi Veneziano, i coniugi che il 3 giugno scorso - nei giorni in cui Foggia s’interrogava su chi tra Landella e Marasco potesse guidare la città - morirono in via De Amicis per il crollo della loro palazzina, affidando il piccolo Salvatore alle braccia della città.

Tanti gli appuntamenti organizzati in occasione del 15esimo anniversario. Si parte il 9 con "Sempre vivi nei nostri cuori", una due giorni di eventi targata Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in congedo ‘Alfredo Gramazio’, con il patrocinio del Comune di Foggia. Alle ore 20.30 all'auditorium Santa Chiara di via Arpi si terrà un concerto del trio Celos, intitolato "Tango e dintorni", con l'esibizione di Pasquale Rinaldi al flauto, Nazario La Piscopia al pianoforte, Lorenzo Sannoner alle percussioni e i ballerini di tango Giovanna D'Angelo e Michele Maggiore.

“Sempre vivi nei nostri cuori” proseguirà lunedì 10 con la “Staffetta della solidarietà e del ricordo”, manifestazione podistica alla quale parteciperanno le scuole medie Foscolo, Pio XII, Moscati-Catalano, Zingarelli, Alighieri, Bovio e Murialdo", con partenza alle 16 dal pronao della Villa comunale e arrivò in piazza Caduti di viale Giotto alle 18, dove verrà acceso un tripode che arderà per tutta la notte. Sempre alle ore 18, nella stessa piazza, l’associazione parenti vittime ha organizzato un momento di raccoglimento e preghiera in memoria dei 67 cittadini rimasti sepolti sotto le macerie del crollo, mentre il sindaco deporrà una corona di fiori davanti al monumento che sorge nello spazio urbano. Alle 20.45, allo stadio Zaccheria, in occasione della sfida tra Foggia e Lupa Roma, il presidente Fabio Verile e Mimmo Caldarulo, scopriranno uno striscione in Tribuna Ovest in memoria delle vittime.

Martedì 11, giorno della tragedia, Landella deporrà una corona di fiori anche presso il monumento dedicato alle vittime. Alle ore 18.30, l’associazione parenti delle vittime ha organizzato, nella chiesa del Sacro Cuore di Foggia, la celebrazione di una Messa alla quale prenderanno parte dirigenti, staff tecnico e calciatori rossoneri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Giotto 15 anni dopo. Foggia non dimentica quel terribile 11 novembre 1999

FoggiaToday è in caricamento