Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Caccia al ricercato 'numero uno' Cristoforo Aghilar: rastrellamenti e perquisizioni a Orta Nova, scattano arresti

Nel corso dei controlli, i carabinieri hanno individuato e arrestato due persone - uno 35enne, l'altro 43enne - ritenuti responsabili del reato di ricettazione. Entrambi erano ricercati da più di due mesi

Cristoforo Aghilar

Controlli a tappeto dei carabinieri a Orta Nova, dove continuano senza sosta la caccia al ricercato ‘numero uno’ dell’evasione di massa dello scorso 9 marzo, ovvero il 36enne Cristoforo Aghilar.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia con i militari dello Squadrone Eliportato Carabinieri Cacciatori Puglia e unità del Nucleo Carabinieri Cinofili di Modugno continuano le ricerche su tutto il territorio. I rastrellamenti hanno assottigliato notevolmente il numero dei fuggitivi (ne mancano all'appello tre), ma risulta ancora in libertà il trentaseienne di Orta Nova sottoposto a fermo del Pubblico Ministero per l’omicidio della suocera, Filomena Bruno, avvenuto lo scorso 29 ottobre, e da allora detenuto in cella.

Nel corso dei rastrellamenti nell’agro di Orta Nova e delle perquisizioni domiciliari esperite, i militari della Compagnia di Foggia, con il supporto dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia, hanno sottoposto a fermo per ricettazione due soggetti che - nel corso di un controllo in Via Stornarella a bordo di una Fiat Punto priva di targa, oggetto di furto avvenuto in Orta Nova il 10 febbraio - alla vista dei militari hanno tentato di darsi alla fuga per le campagne limitrofe abbandonando l’autovettura. Il loro tentativo, però, è risultato vano poiché uno è stato immediatamete bloccato, mentre l’altro è stato individuato da personale dai Cacciatori di Puglia nel corso dei rastrellamenti successivi alla fuga, all’interno di un rudere in stato di abbandono.

Le ricerche poste in essere, supportate da una corposa attività info-investigativa, hanno inoltre condotto alla localizzazione di due soggetti ricercati all’interno di un appartamento sito, sempre ad Orta Nova, in Via Alcide De Gasperi. Su i due individui pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale Ordinario di Foggia. Entrambi i soggetti, il primo trentacinquenne e il secondo quarantatreenne, sono ritenuti responsabili del reato di ricettazione ed erano ricercati da più di due mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia al ricercato 'numero uno' Cristoforo Aghilar: rastrellamenti e perquisizioni a Orta Nova, scattano arresti

FoggiaToday è in caricamento