Quella fuga d'amore in Germania e poi l'inizio dell'incubo: Filomena 'punita' per aver allontanato la figlia?

I carabinieri, incaricati delle indagini del caso, stanno mettendo a fuoco il contesto nell'ambito del quale sarebbe maturato l'omicidio della 53enne di Orta Nova, a partire dal rapporto tra il 36enne rifugiato e la figlia 21enne

Filomena e la figlia

Si era invaghito della figlia 21enne di Filomena Bruno. E, nel corso della loro breve relazione, era riuscito a convincere la ragazza a seguirlo in Germania, dove è fuggito (evadendo dagli arresti domiciliari).

Un rapporto, quello con il 36enne Cristoforo Aghilar, nato sotto una cattiva stella e non approvato dai familiari della ragazza (peraltro legati da un lontano vincolo di parentela), e in particolare dalle madre, la 53enne Filomena Bruno, punita con la morte per essersi frapposta tra i due. La donna, insieme ad altri familiari, infatti, avrebbe convinto la ragazza, appresa l’indole violenta del suo nuovo compagno, a fuggire da quella relazione e a rifugiarsi in un’altra città.

Sarebbe questo il contesto nell’ambito del quale è maturato l’omicidio di Filomena Bruno, la 53enne ortese assassinata ieri pomeriggio, in via Diaz, sotto lo sguardo impotente dell’anziana madre. I carabinieri, incaricati delle indagini del caso, stanno mettendo a fuoco il quadro generale dell’accaduto (a partire dal rapporto tra il 36enne rifugiato e la ragazza) e a chiarire i punti ancora in ombra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il resto, invece, è cronaca: lo scorso sabato sera, Aghilar si è rifatto vivo in paese, ad Orta Nova, e impugnando una pistola, ha minacciato l’ex suocera e altri familiari pretendendo di sapere dove fosse la ragazza. La presenza dell’uomo, armato ed esagitato, per le vie del paese, ha terrorizzato i passanti. Immediate le ricerche attivate dai carabinieri, ma l’uomo era riuscito a dileguarsi. Così fino a ieri pomeriggio, quando Aghilar ha sorpreso la donna in via Diaz e l’ha uccisa con due coltellate al petto. L'uomo, intanto, è attivamente ricercato in Italia e in Germania. La ragazza, invece, è in una località protetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ancora assalto a portavalori sulla A14: paura tra gli automobilisti e traffico bloccato verso Canosa

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

  • "Non posso 'chiudere' la Regione". Emiliano ai prefetti: "Regole ferree: dobbiamo convivere col virus"

  • Covid-19, è (quasi) fatta per il nuovo Dpcm. Le regole in vigore dal 10 agosto: ecco cosa cambia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento