Sangue sul Gargano: dopo l'omicidio di Gentile, più controlli e stazione mobile dei carabinieri su Mattinata

Servizi straordinari volti ad un più stringente presidio del territorio, con particolare attenzione ai soggetti pregiudicati. Ad ulteriore supporto, inoltre, anche la Stazione Mobile cui rivolgersi per qualsiasi necessità

La stazione mobile dei carabinieri

A seguito dell'ultimo, grave fatto di sangue che ha fatto tornare la cittadina di Mattinata sulle poco edificanti cronache di “nera”, con l'agguato ai danni di Francesco Pio Gentile, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Foggia ha disposto un'importante intensificazione dei servizi di controllo del territorio.

Da ieri, infatti, ad integrazione della già efficace copertura assicurata dai servizi perlustrativi, sono stati dedicati una serie di servizi straordinari volti ad un ancora più stringente presidio del territorio, con particolare attenzione ai soggetti pregiudicati, sia del posto che provenienti da altri centri.
Ad ulteriore supporto, inoltre, i cittadini di Mattinata avranno a disposizione la Stazione Mobile, un presidio dell'Arma dei Carabinieri cui potranno rivolgersi per qualsiasi necessità.

La Stazione Mobile sarà quindi presente in pieno centro storico, tutti i giorni, proprio per aumentare, sempre con maggiore determinazione, la prossimità alla grande parte sana della popolazione, e anche per raccoglierne ogni segnalazione che potrebbe consentire di proseguire con sempre maggiore efficacia l'opera di restituzione, proprio a loro, del territorio già da tempo avviata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento