Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca

Illeciti, criminalità e pericoli: in città pattuglie in borghese, servizi di vigilanza e controlli sulle strade della movida

Dopo la rapina shock al Sarni Oro del GrandApulia, fino al sei gennaio ci sarà un controllo capillare del territorio per contrastare furti e rapine, abusivismo e infrazioni al codice della strada

In considerazione del numero di rapine solitamente in aumento nel periodo delle festività natalizie e successivamente alla rapina consumata al Sarni Oro del GrandApulia, la Polizia di Stato, oltre all’ordinario pattugliamento della Squadra Volante, già da ieri ha intensificato le attività di controllo del territorio ed info investigative attraverso pattuglie in borghese della Squadra Mobile, con l’obiettivo di prevenire e reprimere qualsiasi espressione dei reati predatori e di criminalità diffusa.

La polizia assicurerà la massima presenza nella zona centrale della città, l’intensificazione dei servizi di contrasto al fenomeno dei parcheggiatori abusivi, a supporto della Polizia Municipale e attraverso la Polfer intensificherà i servizi di prevenzione e vigilanza alle vie di accesso e alle aree adiacenti agli scali ferroviari e alle stazioni delle linee di trasporto pubblico locale, con posti di controllo e verifica di persone e merci. Attraverso l'impiego della Polstrada verranno eseguiti maggiori controlli lungo le arterie che conducono a locali e discoteche, con l’utilizzo sistematico di etilometri e precursori per un’azione di contrasto della guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, ma anche diretti alla repressione degli illeciti connessi al codice della strada per quanto riguarda il fenomeno delle stragi del sabato sera, mediante controlli mirati alle uscite delle discoteche. 

Saranno effettuati in tal senso anche specifici controlli di tipo amministrativo, estesi a sale slot, esercizi pubblici e luoghi di ritrovo con particolare riferimento alla fabbricazione, detenzione illecita e commercio di prodotti esplodenti; in particolare di artifici pirotecnici, al fine di prevenire abusi e turbative all’ordine pubblico e alla pubblica incolumità. Per questa ultima materia vi sarà tolleranza zero, in considerazione della pericolosità di tali manufatti.

Alle attività proprie della Polizia di Stato saranno affiancate le seguenti altre a carattere interforze, ad integrazione dei piani straordinari gia in atto, anche questo deciso in sede di Comitato di Ordine e Sicurezza Pubblica e disposte con ordinanza del Questore: dispositivi presidiali in centro e nel quartiere Ferrovia, servizi mirati di vigilanza presso supermercati di grandi dimensioni e centri commerciali ed altri obiettivi ritenuti sensibili; servizi a largo raggio tra Borgo Mezzanone e San Severo, finalizzati al controllo del territorio, con particolare riferimento al contrasto delle infrazioni al Codice della Strada e di contrasto al fenomeno del “Caporalato”, con l'utilizzo di mezzi per il trasporto dei braccianti, e l’immigrazione clandestina e di prevenzione alle attività predatorie nelle aree rurali; dispositivi finalizzati al contrasto dell’abusivismo commerciale, a supporto dell’azione della Polizia Municipale di Foggia.

Infine anche dispositivi volti al contrasto del fenomeno dei parcheggiatori abusivi nelle aree già individuate (V.le Pinto tra primo e secondo ingresso ospedale, via Napoli altezza ingresso Ospedale, Piazza Martiri Triestini, Piazza Marconi, Via Sprecacenere parcheggi ingresso laterale e posteriore del Cimitero, Corso del Mezzogiorno – Campo Fiera, Via Zuretti, Via Miranda – parcheggio Città del cinema, Via della Repubblica – parcheggio La Maddalena e Chiesa S. Giovanni Battista, Via Miranda-via Bonante nell’area ove si svolge il mercato del venerdì), a supporto dell’azione della Polizia Municipale di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Illeciti, criminalità e pericoli: in città pattuglie in borghese, servizi di vigilanza e controlli sulle strade della movida
FoggiaToday è in caricamento