Rientri dalla Gran Bretagna, positivo al tampone rapido un altro passeggero atterrato a Bari

Si attende la conferma del test molecolare per poi inviarlo all'Istituto Zooprofilattico per l'analisi sulla variante inglese. Sono state in tutto 74 le persone sottoposte a screening. La stessa procedura sarà eseguita il 2 e 5 gennaio

Un passeggero rientrato dalla Gran Bretagna a bordo di un aereo della compagnia Ryanair proveniente da Stansted e atterrato all’aeroporto di Bari-Palese alle 21.10 del 29 dicembre è risultato positivo al test antigenico rapido. È stato successivamente eseguito il tampone molecolare che sarà processato al laboratorio Covid dell'ospedale Di Venere. In caso di positività accertata, il tampone sarà trasferito all’Istituto Zooprofilattico di Puglia per l’analisi sulla variante inglese.

Sono stati in tutto 74 gli arrivi e tutti i passeggeri sono stati sottoposti a screening. A lavoro un team di cinque infermieri del Dipartimento di prevenzione della Asl di Bari che ha completato le procedure dalle 21.30 alle 23.15, seguite immediatamente dalle operazioni di elaborazione e refertazione dei test.

Sono stati predisposti quattro macchinari Poct per i test antigenici, due postazioni separate per garantire sicurezza e privacy durante l’esecuzione dei tamponi e un’area accettazione per la registrazione dei dati.

Nella macchina organizzativa era stata prevista anche una ambulanza della Protezione civile dedicata al trasferimento in hotel Covid per gli eventuali passeggeri positivi che non avevano la possibilità di essere isolati presso il proprio domicilio.

A coordinare lo screening ai passeggeri di rientro dalla Gran Bretagna, Edmondo Adorisio, direttore dell’unità operativa di Patologia Clinica del 'Di Venere' e Fabio Specchia, infermiere del team Covid.

La stessa procedura sarà eseguita il 2 e il 5 gennaio, giornate nelle quali sono attesi all’aeroporto di Bari due nuovi voli di rientro dal Regno Unito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento