menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Covid, il virus corre nelle grandi città commissariate: 169 positivi a Manfredonia, 143 casi a Cerignola

Nel centro sipontino i contagi viaggiano al ritmo sostenuto di oltre dieci al giorno. Quasi speculari, fino a pochi giorni fa i dati di due dei centri più grandi della provincia di Foggia

L'ultimo bollettino del Centro operativo comunale di protezione civile per l’emergenza Covid19 segna 169 positivi a Manfredonia. Risultano in tutto 362 persone in isolamento fiduciario, quarantena o ricovero su tutto il territorio comunale. I dati sono aggiornati al 5 novembre, come da comunicazione di ieri della prefettura di Foggia, e sono dunque numeri suscettibili di variazioni a due giorni di distanza.

Il virus viaggia ad un ritmo sostenuto, con oltre dieci casi in più ogni giorno. La Commissione straordinaria prova allora ad adottare ulteriori misure finalizzate alla prevenzione e diffusione dei contagi e l'ultima ordinanza prevede che durante il mercato settimanale venga rilevata la temperatura corporea agli avventori. In città è attivo il servizio consegna spesa alimentare e farmaci a domicilio, compresi i farmaci salvavita (numero dedicato 0884.273921, attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19).

Fino a pochi giorni fa, Cerignola manteneva un trend pressoché speculare. L'ultima comunicazione del Coc parla di 143 casi e 264 persone in quarantena.

Anche alla luce delle limitazioni negli spostamenti introdotte dall'ultimo Dpcm, è stato riattivato il servizio di spesa a domicilio, ritiro ricetta presso il medico curante, acquisto farmaci e adempimento pratiche burocratiche (il numero unico di riferimento è il 339.87.54.204, attivo tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 20).

Nella seconda ondata è con questi numeri che fanno i conti due delle città più grandi della provincia, sopra i 55mila abitanti. Ma rispetto a marzo-aprile i tamponi giornalieri giornalieri quasi quadruplicati. Basti pensare che alla data del 6 aprile in Puglia erano 1979 i tamponi registrati e alla data del 6 novembre sono 7.728.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento