Al via il corteo de Gli Amici della Domenica verso il cimitero

Da tempo infatti, il Cimitero di Foggia versa in condizioni pietose, in un degrado crescente al quale non si pone rimedio. Pellegrino: "Ho seguito personalmente gli interventi di pulizia del cimitero"

Interno del cimitero

Il luogo ove dovrebbe regnare la pace, il decoro e un barlume di civiltà, il luogo che più di tutti dovrebbe essere soggetto alle più efficaci forme di manutenzione e cura, da mesi si assesta anch'esso nel lungo elenco di quelle zone della città di Foggia nelle quali questi valori si sono dissolti. Da tempo infatti, il Cimitero di Foggia versa in condizioni pietose, in un degrado crescente al quale non si pone rimedio.

Dai cani randagi alle carogne dei volatili che albergano qua e la tra le tombe, dalle lapidi manomesse a quelle distrutte, fino alle automobili e scooter che scorazzano liberamente come se si stesse all'interno di una comune via cittadina, nel totale disinteresse per il significato del luogo, nella totale mancanza di rispetto per quello che dovrebbe essere un luogo di culto. A questo si aggiunge l'ultimo episodio grave, quello dei parcheggiatori appostati all'ingresso del campo santo, ai quali occorre ''donare'' svariati centesimi per parcheggiare la propria auto o addirittura per il semplice ingresso, una tassa non richiesta ma dovuta, a chi si arroga un ruolo abusivo e specula sui tanti cittadini che decidono di rendere il proprio omaggio ai parenti che non ci sono più.

Dinanzi a tutto questo, non è rimasto indifferente il gruppo degli Amici della Domenica che ha organizzato un corteo contro l'ennesimo atto di inciviltà. I manifestanti si incontreranno questa mattina alle ore 10 a Porta Arpana da dove procederanno in gruppo verso l'ingresso laterale sinistro del cimitero. All'interno del cimitero realizzeranno anche un resoconto fotografico dello stato di degrado generale. Ci sarà anche la visita alla cappella delle vittime del '43, cui farà seguito l'omaggio ai propri cari, l'occasione per fermarsi e riflettere.

All'iniziativa dei Gadd non ha fatto mancare la propria risposta il comune di Foggia nella persona di Pasquale Pellegrino, assessore alle politiche sociali con delega ai servizi cimiteriali, il quale ha offerto le sue garanzie sul mantenimento del decoro e sulla cura del cimitero. “Ho seguito personalmente gli interventi di pulizia del cimitero, e per questo devo ringraziare l’Amica che interviene sempre prontamente da quando non ci sono più le cooperative a gestire la manutenzione, così come va sottolineata la disponibilità del personale del cimitero. Ho anche constatato che da quando è assicurata la presenza di una pattuglia dei vigili urbani all’interno dell’area recintata non si verificano più costanti episodi di presenze di auto e motorini, così come furti o atti di vandalismo. E’ un segnale di impegno che troverà sempre più risposte in futuro con interventi già programmati di sistemazione dei percorsi pedonali". 

Una prima risposta è giunta, ma serve molto di più. Nel frattempo il corteo si svolgerà ugualmente, una civile protesta che serva a restituire la dignità ad un luogo troppo spesso violato dall'incuria degli addetti e dall'inciviltà dei cittadini. Un rumoroso silenzio che risvegli le coscienze di tutti e conduca ad una riflessione formativa, e soprattutto non resti inascoltato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Conte firma il nuovo Dpcm: locali chiusi a mezzanotte, feste in casa massimo in sei e quarantena da 14 a 10 giorni

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento