Coronavirus mette in difficoltà i vigili del fuoco: "Senza mascherine e pochi guanti. Pronti a scendere in strada"

Lo sfogo della Confsal: "Appena il Coronavirus allenterà la morsa siamo pronti a scendere in piazza contro questa gestione che sta creando uno stress da lavoro correlato che mina seriamente la qualità del soccorso"

Immagine di repertorio

'Abbandonati' in piena emergenza Coronavirus. I vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia costretti ad operare "con mezzi di fortuna". Il riferimento è, nella fattispecie, "alla mancanza di mascherine idonee e guanti di protezione non sufficienti".

E' questo lo sfogo-denuncia del segretario provinciale di Confsal - vigili del fuoco, Luigi Occulto, che spiega perchè gli uomini del 115 si sentano 'abbandonati': "Il comandante di Foggia il 1° maggio andrà in pensione, ma dal 7 di aprile sino al suo pensionamento è ufficialmente in ferie. Questo nel periodo focale dell’emergenza Coronavirus che sta mettendo a dura prova non solo la cittadinanza ma anche i vigili del fuoco".

"Il problema - continua Occulto - si acuisce con gli incendi al Cara, dove spesso gli abitanti ostacolano, senza un valido motivo, anche le operazioni di intervento del personale 115. Abbiamo rappresentato anche al Prefetto la mancanza della presenza delle forze dell’ordine a supporto dei vigili del fuoco".

"Da tempo avevamo denunciato al direttore regionale dei vigili del fuoco e al Prefetto di Foggia, problematiche e criticità sulla nuova sede della caserma centrale, sull’incarico della stazione appaltante e del nuovo Rup del distaccamento di Manfredonia; ancora sulla mancanza di pagamento delle competenze al personale, compreso il servizio al Cara, solo per citare alcune delle doglianze".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma ad oggi nessuna risposta, nè segnale concreto. "Appena il Coronavirus allenterà la morsa - assicura il segretario provinciale Confsal - siamo pronti a scendere in piazza contro questa gestione che sta creando uno stress da lavoro correlato agli operatori del soccorso e che mina seriamente la qualità del soccorso stesso. Siamo stanchi di essere presi in giro!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento