rotate-mobile

Coronavirus, Nobiletti teme gli spostamenti di massa nelle festività. Città blindata: "Dimenticate Vieste a Pasqua e Pasquetta"

A partire da giovedì 9 aprile il sindaco del centro garganico ha ordinato il potenziamento dei controlli: "Inaspriremo le restrizioni per contrastare la diffusione del Coronavirus con posti di blocco situati in tutti i punti di accesso alla città"

Il messaggio è forte e chiaro ed è indirizzato soprattutto a coloro che posseggono a Vieste la seconda casa. "A Pasqua e Pasquetta dimenticatevi di avere un'abitazione a Vieste, o di voler trascorrere una giornata al mare. Non è possibile e non lo consentiremo a nessuno". Infatti a partire da giovedì 9 aprile, in concomitanza con lo stop alla didattica a distanza, il sindaco del centro garganico, teme il trasferimento dal resto della provincia a Vieste per trascorrere le vacanze di Pasqua a Vieste, come in tempi normali avviene, e ha ordinato il potenziamento dei controlli. "Inaspriremo le restrizioni per contrastare la diffusione del Coronavirus con posti di blocco situati in tutti i punti di accesso alla città. Una decisione presa al fine di contrastare eventuali condotte valutate particolarmente pericolose nell’ambito dell’azione di contrasto alla diffusione epidemiologica”. Nei giorni di domenica 12 e lunedì 13 le uniche attività aperte saranno le farmacie e parafarmacie di turno.

Video popolari

Coronavirus, Nobiletti teme gli spostamenti di massa nelle festività. Città blindata: "Dimenticate Vieste a Pasqua e Pasquetta"

FoggiaToday è in caricamento