menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Posti di blocco a Troia

Posti di blocco a Troia

"Chi sbaglia sarà punito!". Scatta il pugno di ferro del sindaco: "Basta, non si può uscire a fare la spesa ogni giorno"

Leonardo Cavalieri sbotta: la misura è colma, non accetta che ci sia gente in giro per futili motivi. Arriva un forte richiamo al senso civico. Nel comune dei Monti Dauni non si chiuderà più un occhio. Chi trasgredisce le regole sarà punito

"D’ora in poi sarà pugno di ferro per chi viola le direttive. Adesso basta". Arrabbiato e amareggiato, il sindaco Leonardo Cavalieri avverte i cittadini: da oggi tolleranza zero a Troia per i 'furbetti' che aggirano i divieti. Bisogna rispettare le regole. "È inammissibile uscire per poter acquistare, ogni giorno, qualcosa di diverso. È inammissibile uscire per acquistare le sigarette. È inammissibile uscire per passeggiare. L’irresponsabilità di qualcuno costringe, quotidianamente, le forze dell’ordine ad effettuare controlli. In molti casi hanno evitato di applicare sanzioni, ma adesso la misura è colma". Richiama i cittadini al senso civico perché il comportamento di qualcuno rischia di mettere a rischio la vita propria e degli altri: "Sono giorni duri e tristi. Per tutti. Sentirsi limitati nella libertà, nei movimenti più ovvi, quelli quotidiani, è frustrante. Ne sono consapevole, come tutti. Ma questo è un percorso obbligato se vogliamo salva la pelle. Lo sappiamo tutti. Non accetto, perciò, che ci sia gente in giro per motivi futili. Ed ogni motivo, al di fuori del fare la spesa (una volta a settimana/dieci giorni) o per recarsi dal medico, è futile. Dalla mia città, dai miei concittadini mi aspetto senso civico, e dunque il rispetto delle regole".

troia-5

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento