Covid-19, oltre 30 casi a Torremaggiore. Di Pumpo: "Il virus corre, ma nessuna caccia alle streghe"

I casi sono destinati ad aumentare. Il sindaco di Torremaggiore ribadisce l'invito alla cittadinanza: "Dobbiamo continuare a essere prudenti".

Coronavirus a Torremaggiore: oltre 30 i casi fin qui registrati, ma la situazione potrebbe peggiorare. Lo fa presente il sindaco Emilio Di Mpumpo: "Il Coronavirus continua frettolosamente la sua corsa. Anche a Torremaggiore, purtroppo, i casi di infezione da Covid-19 sono in aumento. Diversamente da come molti pensano, non sono nelle condizioni di dare dei numeri precisi e puntuali in merito, anche perché questi sono in continua evoluzione". 

Il primo cittadino precisa che sono molte le persone sottoposte a tampone: "Fino a ora Torremaggiore ha registrato all'incirca una trentina di casi. Il bollettino regionale infatti ci riporta nella fascia compresa tra i 20 e i 50".

"Dobbiamo solo continuare a essere prudenti per salvaguardare la nostra salute e quella degli altri - ha aggiunto il primo cittadino -. Questa ondata potrebbe essere più dura rispetto alla precedente e se vogliamo evitare chiusure deleterie dobbiamo collaborare. Usare la mascherina, sempre, anche quando facciamo visite ai nostri familiari; disinfettare spesso le mani e fare molta attenzione alla loro igiene, ma soprattutto mantenere la distanza di sicurezza. A cosa servono tutte queste misure? A proteggerci ma soprattutto a preservare le fasce più deboli. Non dobbiamo portare il Sistema Sanitario al collasso! Non esiste solo il Covid e purtroppo però, a causa del Covid, le altre malattie incalzano sempre più perché viene meno la possibilità di disporre in piena tranquillità e fruibilità dei servizi per la nostra salute ragion per cui, invito tutti ad essere molto rigidi nel tenere fede alle disposizioni che ci vengono date per ridurre al minimo la possibilità di essere contagiati e contagiare. Siamo seri. Rispettiamo e facciamo rispettare le regole".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento