menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Circa 200 casi a Torremaggiore, ma richieste di tamponi aumentano. Di Pumpo: "Pronte nuove misure restrittive"

Dei casi accertati, 2 sono guariti e 30 in attesa del tampone di ritorno, ma fioccano le richieste di tamponi e le chiamate ai medici curanti di persone con sintomi riconducibili al Covid

Covid-19, si aggrava ancora la situazione nel comune di Torremaggiore: "Abbiamo raggiunto circa 200 casi accertati, di cui 2 fortunatamente guariti e 30 in attesa di tampone di controllo", fa sapere il sindaco Emilio Di Pumpo. Il primo cittadino precisa che è incessante la richiesta di tamponi e le segnalazioni che giungono ai medici curanti di persone con la sintomatologia da Covid: "La situazione non è buona perché il nostro sistema sanitario ne sta risentendo e ricordo a tutti che purtroppo non c’è solo il coronavirus e molta gente necessita di visite e controlli per altre patologie, che a causa di questa situazione vengono rimandate producendo numerosi danni. Non possiamo permetterci di abbassare la guardia e non è questo il momento per le polemiche o per le disamine in merito a provvedimenti più o meno efficaci e a livello nazionale, e a livello regionale e/o locale. L’unica cosa certa che dobbiamo tenere a mente è che dobbiamo fermare questo virus", aggiunge il primo cittadino. 

"Chi vi scrive è chi ve ne può dare diretta testimonianza. Non sottovalutate le difficoltà nelle quali questo insidioso ci sta costringendo. Difficoltà che non sono solo di ordine sanitario ma anche sociale e logistico. Non è possibile accettare l’indifferenza di persone che, più o meno giovani, negano la necessità di rispettare semplici regole che nulla sono di fronte alla bellezza della vita. Vi esorto, pertanto, a non beffeggiare quanto di più fondamentale e prezioso abbiamo, la nostra vita e quella delle persone a cui vogliamo bene. Rispettiamo le regole", conclude Di Pumpo il quale ha anche preannunciato l'adozione di nuove misure restrittive".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lopalco: "Puglia zona gialla non è liberi tutti"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento