Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci meritiamo la zona rossa". Troppi morti e contagi, Serracapriola ha paura: "Ci chiudano per tre settimane"

I 61 casi positivi e la vicinanza con il Molise preoccupano il sindaco del centro dell'alto Tavoliere che, con una lettera alla Regione Puglia, chiede che il suo paese diventi zona rossa. I cittadini: "Ce lo meritiamo"

 

Il Coronavirus fa paura a Serracapriola, dove si contano 61 contagiati, di cui 3 ricoverati a Casa Sollievo della Sofferenza, e 11 morti per Covid, su una popolazione di soli 3850 residenti. 

Sono numeri che spaventano il sindaco, Giuseppe D'Onofrio, e i suoi concittadini, tanto da richiedere ad Emiliano di istituire la 'zona rossa' per Serracapriola. "La vicinanza e i rapporti di lavoro con alcuni paesi del Molise, sono alla base dei contagi del nostro paese. A questo si aggiunge qualche festa clandestina fatta in paese", commenta D'Onofrio. E i concittadini sono dalla sua parte.


"Ce lo meritiamo" è il commento di un cittadino di Serracapriola. "Chiudiamo 3 settimane e vediamo che succede". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento