Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Mamma disperata chiama il sindaco: "Mio figlio non ce la fa più a stare in casa, mi dica cosa devo fare"

Una madre ha telefonato al sindaco di San Severo chiedendogli un consiglio su cosa fare per convincere il figlio di 16 anni a restare in casa

Foto di repertorio

Ai tempi del Coronavirus accade anche che una madre non ce la faccia a contenere l'insofferenza del figlio di 16 anni, alzi la cornetta e chiami il sindaco per chiedergli un consiglio su cosa fare per cercare di trattenerlo in casa. "Non ce la fa più a stare dentro, vuole uscire, sindaco mi dica Lei cosa devo fare". Questo in sostanza lo sfogo al telefono di una donna di San Severo.

In piena emergenza sanitaria Covid-19 - nella città dei campanili che il Coronavirus ha appena fatto visita - può succedere anche questo. E non c'è da scandalizzarsi. Anzi. Tanto di cappello alla madre del ragazzo, che ha cercato in tutti i modi di trattenere il figlio in casa, cercando finanche conforto nelle parole della massima autorità cittadina.

C'è da comprendere una donna che si rifugia nelle parole di chi quella emergenza sta cercando di gestirla nell'interesse di tutti, consapevole che non sarà semplice superarla in fretta. Lo sa bene Francesco Miglio, che oggi ha comunicato alla città i primi tre casi di Coronavirus. 

Il sindaco ha chiesto di poter parlare direttamente con il ragazzo. Top secret sul resto della conversazione: "Sembrava essersi tranquillizato" spiega.

Da qui l'appello a tutti i giovani sanseveresi: "Resistete, non uscite. Lo diciamo per voi, perché vi vogliamo bene, siete il futuro di questa città e non possiamo consentire a un virus di pregiudicare il nostro futuro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma disperata chiama il sindaco: "Mio figlio non ce la fa più a stare in casa, mi dica cosa devo fare"

FoggiaToday è in caricamento