Cronaca

Coronavirus, a San Marco in Lamis quasi cento positivi. Il sindaco Merla sospende il mercato settimanale

Numeri raddoppiati nel giro di una settimana: "Siamo passati da 45 a 96. L'aumento ci preoccupa. Dopo il cimitero e il centro anziani, la sospensione del mercato è necessaria per evitare assembramenti"

Tra i comuni della provincia di Foggia maggiormente colpiti dalla seconda ondata c'è sicuramente San Marco in Lamis dove si registrano ben 96 persone positive e 40 in quarantena. "I numeri sono cresciuti in maniera esponenziale. Da una settimana siamo passati da 45 a 96", fa presente il sindaco del comune garganico Michele Merla. "Numeri che destano preoccupazione e che devono farci riflettere. Adesso tutti dobbiamo collaborare affinché si utilizzino quelle norme necessarie a contenere la diffusione del virus".

Il primo cittadino, che nei giorni scorsi aveva disposto la chiusura del cimitero e del centro anziani, ha deciso anche di sospendere il mercato settimanale: "Lo faccio a malincuore, ma il mercato riguarda il centro cittadino, non ci sono spazi a sufficienza per evitare il contatto tra le persone e gli assembramenti", precisa. 

"L'aumento dei contagi è motivo di preoccupazione, non ci fa stare tranquilli. Faccio appello a tutti, dai giovani agli anziani. Collaboriamo. Uscite solo se strettamente necessario e utilizzando tutte le precauzioni, ribadendo quegli atteggiamenti virtuosi che ci hanno contraddistinto la scorsa primavera".

Infine, il pensiero ai positivi: "Siate forti, noi vi saremo vicini". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, a San Marco in Lamis quasi cento positivi. Il sindaco Merla sospende il mercato settimanale

FoggiaToday è in caricamento