Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Funerali prima del tampone Covid-19, la Procura apre un nuovo fascicolo: si indaga per diffusione colposa di epidemia

L'iniziativa in seguito alle ferme dichiarazioni del Governatore Michele Emiliano, che ha parlato di "errore catastrofico" di un medico legale che avrebbe restituito la salma alla famiglia prima di avere l'esito del tampone

Il procuratore Ludovico Vaccaro

Diffusione colposa di epidemia. Con questa ipotesi di reato, la Procura di Foggia ha aperto nuovo fascicolo, in merito alla vicenda relativa alla prima vittima di Coronavirus nel Foggiano, il 74enne di San Marco in Lamis deceduto lo scorso 27 febbraio e dichiarato positivo al Covid-19 solo successivamente ai funerali ai quali avrebbero preso parte almeno trecento persone.

Dopo aver già avviato una 'indagine conoscitiva', ovvero senza indagati e fattispecie di reato, la Procura ha deciso di avviarne una nuova, a carico di ignoti, in merito alle eventuali mancanze che abbiano portato all'autorizzazione delle esequie prima dei risultati del tampone.

L'iniziativa arriva in seguito alle ferme dichiarazioni del Governatore della Puglia, Michele Emiliano, che ha parlato pubblicamente di "errore catastrofico di un medico legale" che avrebbe restituito la salma alla famiglia prima dell'esito del tampone.

Ai funerali dell'uomo hanno partecipato tantissime persone: la celebrazione è stata quindi veicolo di (rischio) contagio e per questo, finora, circa 70 persone sono in 'quarantena' (isolamento fiduciario). Un numero che tenderà a crescere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali prima del tampone Covid-19, la Procura apre un nuovo fascicolo: si indaga per diffusione colposa di epidemia

FoggiaToday è in caricamento