Altri due contagi a San Marco in Lamis: non è lo stesso focolaio, salgono a dodici i casi positivi in città

Si tratterebbe di due coniugi risultati positivi al tampone Covid-19. Forse il contagio in una struttura sanitaria durante la visita a una parente stretta

San Marco in Lamis

Altri due casi positivi che non avrebbero nulla a che vedere con il focolaio dell'uomo di 74 anni deceduto il 27 febbraio scorso a San Marco in Lamis, quindi nemmeno con i funerali della vittima che si sono svolti il 3 marzo scorso prima che venisse comunicato l'esito del secondo tampone, poi risultato positivo al Covid-19.

Si tratta di due coniugi. Probabilmente il contagio sarebbe avvenuto presso il nosocomio dove si trovava ricoverata una loro parente, precisamente nel reparto Geriatria. Con i due di oggi salgono a 12 i casi positivi nella città dei due Conventi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento