Cronaca

Coronavirus, restrizioni per i fedeli di San Pio: acquasantiere vuote e niente segno della pace

Inoltre, i ministri eucaristici sono chiamati a distribuire la comunione solo sulle mani (e non più direttamente in bocca). Ecco le misure preventive adottate dai frati minori cappuccini

San Giovanni Rotondo

Dopo la sospensione delle visite dei pellegrini presso la strutturta di Casa Sollievo della Sofferenza, arrivano altre restrizioni per i fedeli che arrivano nella città di San Pio.

Tra le misure preventive individuate contro il possibile contagio da Coronavirus, infatti, ci sono quelle adottate dai frati minori cappuccini, con l'obiettivo di limitare eventuali rischi e rasserenare gli animi di tutti, pellegrini e residenti.

Innanzitutto sono state svuotate le acquasantiere presenti nelle due chiese di Santa Maria delle Grazie, quella storica e quella più moderna; il problema non sussiste nella chiesa di San Pio (dove non si celebrano messe in inverno) poichè non sono pressenti acquasantiere e simili. I pellegrini, inoltre, sono invitati a non scambiarsi il segno della pace durante le messe, mentre i ministri eucaristici sono chiamati a distribuire la comunione solo sulle mani (e non più direttamente in bocca).
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, restrizioni per i fedeli di San Pio: acquasantiere vuote e niente segno della pace

FoggiaToday è in caricamento