Cronaca

Ospiti e personale contagiati, giorni difficili nella Rsa che cerca oss e infermieri. "Se insorgono complicazioni vi avvertiamo"

Le rassicurazioni della RSA di Bovino il Girasole ai familiari degli anziani ospiti della struttura. 29 quelli positivi. Si cercano infermieri e oss

Foto di repertorio del 13 marzo 2020

34 positivi al Coronavirus, tra cui 29 pazienti e cinque operatori sanitari, personale in quarantena e mancanza di oss e infermieri. Giorni difficili per la Rsa Il Girasole di via Martiri di Marzabotto a Bovino. Giorni di ansie e paure, di speranza e voglia di uscire fuori da una situazione complicata. La struttura va avanti e prova a rialzarsi, a partire dal tentativo di riorganizzare il lavoro ottimizzando le risorse, in attesa di assumere altro personale.

"Ci sembra doveroso fornire chiarimenti e precisazioni alle nostre care famiglie, che vivono a distanza lo strazio di questa difficile situazione. Comprendiamo benissimo la vostra preoccupazione, il vostro dolore e il vostro bisogno di notizie, motivo per cui abbiamo individuato una fascia oraria, dalle 14 alle 16, durante la quale tutti i familiari riceveranno puntuali aggiornamenti sulle condizioni mediche dei familiari.

Qualora dovessero insorgere complicazioni, verrete tempestivamente contattati, ma se così non fosse, vuol dire che i vostri genitori sono stabili. Vorremmo poter fare di più, vorremmo potervi dire che tutto si risolverà presto, ma abbiamo bisogno di tempo. Al momento le risorse umane a nostra disposizione sono limitate e vanno ottimizzate. La nostra priorità è l'assistenza e la cura. 

Voi siete la nostra forza. Dobbiamo stare dalla stessa parte della linea. Ci avete affidato il vostro bene più prezioso e non abbiamo alcuna intenzione di tradire la vostra fiducia. Insieme ce la faremo"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospiti e personale contagiati, giorni difficili nella Rsa che cerca oss e infermieri. "Se insorgono complicazioni vi avvertiamo"

FoggiaToday è in caricamento